23/luglio - 1/agosto
Spalanchiamo
i sensi.

Scopri il programma

Teatro dei Calanchi 2021 | edit VI

Questo il programma della sesta edizione.
Teatro, musica, danza e fotografia tutto nel massimo rispetto della natura, limitando l'impatto sui luoghi come richiede la nostra filosofia.

Gli eventi sono accessibili ad un numero ristretto di partecipanti per garantire ad ognuno un'esperienza più profonda e per consentire all'arte di esprimersi al meglio.

Nel Teatro dei Calanchi si sogna d'esser felici. Si pratica la libertà, si respira spensieratezza e l'anima vola sfiorando le nuvole, in un impeto di bellezza.

VEN / 23 / LUGLIO

[h19.00] TIZIANO | concerto
[h21.00] CALANCHI XP | escursione
[h22.30] 33 ESERCIZI DI STILE | commedia/canzone

SAB / 24 / LUGLIO

[h19.00] FESTIVÀL DEGLI INSETTI | teatro per ragazzi
[h20.30] CALANCHI XP | escursione
[h22.30] DELIRIUM | teatro dell'assurdo

DOM / 25 / LUGLIO

[h18.00] SIAMO ARGILLA | laboratorio di azione teatrale
[h21.00] CALANCHI XP | escursione
[h22.30] DELIRIUM | teatro dell'assurdo

VEN / 30 / LUGLIO

[h19.00] 33 ESERCIZI DI STILE | commedia/canzone
[h21.00] CALANCHI XP | escursione
[h22.30] SINOPIA - The Node | contemporary ballet

SAB / 31 / LUGLIO

[h19.00] ZANOTTI - KANUTEH | concerto
[h21.00] CALANCHI XP | escursione
[h22.30] DESDEMONA | dramma/Shakespeare

DOM / 01 / AGOSTO

[h18.00] SIAMO ARGILLA | laboratorio di azione teatrale
[h21.00] CALANCHI XP | escursione
[h22.30] DESDEMONA | dramma/Shakespeare

Teatro Arte Natura // totally unplugged

TEATRO

DELIRIUM | Uno spettacolo corale, frutto di un lungo training affrontato negli anni dagli allievi di TeatroLab, spina dorsale di Teatro dei Calanchi. Una bizzarra storia d'amoroso odio che si infrange sulle sconnesse argille dei deserti calanchivi.

DESDEMONA | L'opera delle contrapposizioni e dei paradossi : bianco e nero, paradiso e inferno. Il fato dell'antica tragedia greca, soccombe dinanzi al carattere, alle scelte e al libero arbitrio dell'uomo, ma il destino di Desdemona sembra già scritto sin dal primo fiato in scena.

33 ESERCIZI DI STILE | Quanti personaggi può contenere un attore? Quante voci, quanti volti? Un viaggio nelle possibilità stilistiche della parola attraverso la forza del teatro.

Regia di Daniele Onorati | Con Giuseppe Viggiani, Ida Matera, Elisabetta Giovinazzi, Alessandra D'Angella, Roberta Laviola, Maria Iannuzziello, Edoardo Disisto, Giulia Iannuzziello, Leonardo Losenno | Musiche Tony Miolla, Titta D'Onofrio, Graziachiara Melissa, Antonio Raimondo, Daniele Zuccarelli | Costumi Lucia De Nittis | Trucco Paola Oliveto | Parrucco Anna De Nittis

NATURA E SPETTACOLO

CALANCHI XP | Un percorso alla scoperta di una delle bellezze naturali più affascinanti della Basilicata. Terre argillose non sempre ospitali, si rivelano ai visitatori come oasi silenziosa abitata da forme vitali estremamente resistenti. Una sorta di viaggio nel tempo, in avanti e a ritroso.

Conduce l'esperienza NaturOffice con Fabio Quinto, ricercatore ed esperto di fauna selvatica e Maurizio Rosito, guida ambientale escursionistica. [Per partecipare è necessario dotarsi di scarpe robuste]

FESTIVÀL DEGLI INSETTI | Una irriverente commedia ecologista per ragazzi messa in scena da un cast di giovanissimi allievi-attori. Un microcosmo pungente e svolazzante scuote gli animi sensibili e pizzica urticando un povero pubblico di inermi mammiferi.

Regia di Daniele Onorati | Con Marco Amendolagine, Ludovica Buonfiglio, Angela Garrambone, Simona Iannuzziello, Maria Iannuzziello, Giulia Lopatriello, Natalia Perrulli, Paolo Ripa, Francesco Lisanti | Costumi Lucia De Nittis | Trucco Paola Oliveto | Parrucco Anna De Nittis

ARTE E FILOSOFIA UNPLUGGED

IMPATTO ZERO | Nella filosofia che caratterizza radicalmente l’idea del TdC rientra un elemento strutturale, intimamente connesso all’amore per i luoghi ed alla loro tutela.

Gli spettacoli e tutti i contenuti in programma, prenderanno vita nella cornice selvaggia dei Calanchi di Pisticci in una performance totalmente unplugged, vale a dire senza l’uso di elettricità e amplificazione acustica, immersa nella natura e priva di inquinamento audiovisivo

FOTOGRAFIA | Una esposizione firmata dagli sguardi più profondi e creativi che in questi anni hanno contribuito a raccontare per immagini, l'esperienza di Teatro dei Calanchi. Occhi acuti e rispettosi al cospetto dei sacri monumenti d'argilla

SIAMO ARGILLA | Un laboratorio di azione teatrale aperto al pubblico che permette di vivere i Calanchi attraverso una esperienza artistica e condivisa. Un'avventura di gruppo alla ricerca delle voci di Antigone e delle parole del dramma antico, che bisbigliano tra pieghe rugose di immobili giganti al sole.

MUSICA E DANZA

TIZIANO | Tiziano Sgarbi non è più Bob Corn e non è più Bob Who, ma nemmeno Moni Ovadia. Forse è il Maestro o forse Margherita o forse entrambi. Tiziano Sgarbi sono io e vi vengo a raccontare il perchè la religione non c'entra

FREEDOM OF MOVEMENT | Un concerto all'insegna del dialogo, dove l'improvvisazione tra due strumenti apparentemente distanti come la kora e la batteria è organica al messaggio. Musica poetica per sognare e immaginare, musica liberatoria e libera dai clichè, dalle etichette e dai luoghi comuni. Ma anche tanta energia e voglia di ballare: we want to dance, appunto. Jabel Kanuteh - kora, voce Marco Zanotti - batteria, mbira

THE NODE | Sinopia Contemporary Ballet. Linguaggio coreografico vario che attinge alla ricca esperienza di Francesco Asselta. La cifra stilistica che lo contraddistingue si riscontra nell’uso particolarissimo che gli interpreti fanno delle braccia e delle mani. I danzatori le muovono per fendere lo spazio, in una serie di movimenti continui e incessanti, col preciso intento di volerlo ricomporre a proprio piacimento.

Calanchi, teatro naturale

(…) siamo nell’entroterra della Basilicata, a sette chilometri dalla “città bianca”, Pisticci, in un luogo meraviglioso che crea stupefazione, da salvaguardare e rispettare perché è il risultato morfologico di milioni di anni di paziente lavorio di erosione degli agenti atmosferici che lo ha reso così unico, intimo, lunare, vuoto e quindi pieno di suggestione. Sono i Calanchi lucani. Un posto fuori dal mondo. Michele SciancaleporeMichele Sciancalepore
Non si sentiva rumore di civiltà, non si vedevano luci artificiali. In quel momento, in quel luogo magico, il calanco, credo di aver capito qualcosa di me come essere umano e del mondo. Qualcosa di misterioso e magico è avvenuto in me. Teatro dei Calanchi è un atto di riconoscenza nei confronti di una terra ricca come la Basilicata, dove i valori profondi resistono intatti e sembra possibile una rinascita culturale, dove potrebbe crearsi un nuovo modello sociale, per il rilancio del nostro paese. Matteo TarascoMatteo Tarasco
Nel rapporto con il luogo, l’arte diventa un’anima che emerge da un corpo, un'eco di richiamo ai luoghi generata dai luoghi stessi. L'idea ha origine esattamente dall'isolamento e dalla sconnessione della terra dei Calanchi, nonché dall'invadente e incontaminata bellezza che fuoriesce dalle terre argillose di Lucania, dove solo pochi umani hanno posato il piede. Daniele OnoratiDaniele Onorati

Come partecipare agli eventi


• Ti sarà possibile accedere all'area artistica 1h prima dell'inizio della programmazione.

• La sottoscrizione giornaliera è pari ad € 16 e comprende l'accesso e la partecipazione a tutte le attività in programma.

• Ti consigliamo di dotarti di una tenuta comoda e di una torcia a batteria. Inoltre per la partecipazione all'escursione CALANCHI XP ed al laboratorio SIAMO ARGILLA si suggerisce di prevedere una scorta extra d'acqua.

• Se hai voglia di un'esperienza gustosa, puoi prenotare online e ritirare nell'area artistica un sacchetto gastronomico a scelta tra due versioni: vegetariana e tradizionale. Troverai una selezione di snack di qualità, prodotti tipici, acqua e bevande fresche. Menu e servizio consegna a cura di
"Apino" by Nicodemostore. Scopri il contenuto dei sacchetti

• Le misure covid adottate consentono l'accesso giornaliero a circa 200 persone. È obbligatorio dotarsi di mascherina per l'accesso all'area artistica.

• Data la natura selvaggia dell'evento, che dunque dipende da condizioni meteo e da altri aspetti imprevedibili, gli orari programmati potrebbero subire una variazione di 30 minuti. Si raccomanda comunque puntualità, serenità e spirito di collaborazione.

• A prenotazione avvenuta con successo riceverai via e-mail la carta di ingresso in cui troverai: 1. Il codice di prenotazione per l'ingresso all'area artistica; 2. La dichiarazione liberatoria da stampare, compilare e consegnare al botteghino; 3. Le istruzioni per partecipare agli eventi. 4. Il link per il riepilogo dell'ordine effettuato.
(Controlla bene la tua casella di posta, anche nella cartella Spam)

Per maggiori informazioni puoi chiamare la nostra segreteria ai numeri:
349.70.83.830 // 333.72.49.092



Clicca qui per partecipare agli eventi e sostenere il progetto

Usa la mappa per raggiungere la location